I consigli della nonna

 

La pulizia dei mobili

Per mantenere puliti ed immacolati il tavolo ed i ripiani della cucina basta strofinarli con questo composto: 200 grammi di sabbia, 200 grammi di calce e 200 grammi di sapone.
Una volta sciolto il sapone nell’acqua, mescolarlo con la sabbia e la calce, strofinarlo sui ripiani con una spazzola e sciacquare con abbondante acqua fredda.

Se si strofina bene del succo di limone sul tavolo si riescono ad eliminare facilmente tutte le macchie di unto.

***

Eliminare le incrostazioni
Capita che il cibo si attacchi al fondo della pentola. E allora che fare? Ecco un rimedio: versare sul fondo del tegame dell’aceto bianco (o di mele) e mettere il tegame nel freezer.
Una volta scongelato, tirarlo fuori e aspettare che si scongeli, quindi aggiungere del bicarbonato e strofinare finché ci sono le bolle.
Il passaggio nel congelatore fa in modo che l’aceto penetri sotto l’incrostazione, facilitando l’operazione.

***

Eliminare la ruggine dalle teglie
Oggi in cucina le teglie di metallo sono molto meno diffuse di una volta, ma può capitare di ritrovarne una vecchia, magari un po’ arrugginita (queste teglie, infatti, si arrugginiscono facilmente perché sono fatte di acciaio dolce o acciaio inossidabile con un basso contenuto di nickel – per fortuna! – che trasferiscono velocemente il calore).

Per prevenire la formazione di ruggine riscaldare nella teglia un filo di olio (olio di semi, di arachidi…) quindi lasciare raffreddare e pulire con carta assorbente.

Se la ruggine c’è già non resta che strofinare la teglia con una patata tagliata a metà e passata nel bicarbonato, dopodiché sottoporla al trattamento preventivo con l’olio caldo spiegato in precedenza.

***

Sterilizzare gli utensili
Per sterilizzare gli utensili di metallo si riempie d’acqua una pentola, si aggiunge un cucchiaino di sale e si porta ad ebollizione, quindi si immergono gli utensili e si lascia sobbollire per 4 minuti.

Se, invece, gli utensili sono di plastica, utilizzare le pasticche che si usano per sterilizzare i biberon in vendita in farmacia. Lasciare a bagno per una notte, quindi sciacquare con acqua bollita.

Se gli utensili sono di legno, metterli in una grossa padella con olio di semi economico, scaldare fin quasi al punto di fumo (ovvero finché non esce un fumo azzurrognolo). Far raffreddare, quindi lavare normalmente.
Questo trattamento serve anche a prevenire che i cucchiai di legno si macchino con alimenti colorati come il curry.

***

Sturare un lavandino intasato
Per prevenire il problema basta fare un po’ di attenzione a quello che si butta nel lavandino, ma in caso di scarichi otturati e maleodoranti si può usare questo metodo: versare nello scarico mezzo bicchiere di bicarbonato, quindi un bicchiere di aceto bianco, e lasciar agire per qualche minuto.
A questo punto versare dell’acqua bollente.

Se non funziona, provare con lo sturalavandini e se neanche questo serve, andare sotto il lavandino e controllare il sifone.

***

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...