Ricette campagnole I – Linguine pomodorini confit e pesto d’olive

Non amo moltissimo la pasta ma ogni tanto un bel piatto colorato e saporito fa gola anche a me.
Non avevo molta voglia di cucinare (strano ma vero ma ero molto stanca!) e mi son detta “quasi quasi preparo spaghetti aglio olio e peperoncino”, che mi piacciono tanto e con un bel po’ di peperoncino. Ma…

Avevo preparato un pesto di olive come contorno per una grigliata del mio vicino argentino che ci ha invitati a prender parte alla cerimonia (sì, solo così può essere chiamata!) dell’asado, e ne è avanzato tanto… così ho spezzettato un po’ di pomodori datterini et voilà! Veloce, economica, come le ricette che le donne di campagna d’altri tempi sapevano fare con ciò che avevano in casa e nell’orto.
Come sempre le mie ricette hanno tremila varianti, per cui al posto del pesto di olive verdi potete usare quello di olive nere, quello di mentuccia, aggiungere le mandorle o altra frutta secca (io ci ho messo dei semi di finocchio stavolta, perché andava tutto fritto in aglio e olio, e non mi andava di far cambiare il sapore a pinoli o nocciole), al posto dei pomodorini freschi stanno benissimo anche quelli secchi, sott’olio, o dei carciofi. Insomma, come dico sempre, la cucina è un piacere anche perché si può scatenare liberamente l’inventiva, per cui.. fatevi sotto! 😉

linguine al pesto di olive e pomodorini confit - La Cucina del Bosco

linguine al pesto di olive e pomodorini confit – La Cucina del Bosco

Ingredienti: 60 grammi di linguine “doppie” a persona; due foglie di basilico.
Per il pesto: 300 grammi di olive verdi (preferibilmente di Cerignola), 60/90 grammi di olio evo, uno spicchio d’aglio, un cucchiaino di origano, due cucchiaini di semi di finocchio, sale e pepe bianco q.b..
Per i pomodorini confit: 20 pomodori datterini, sale q.b., spezie ed erbe a piacere.

condimento quasi pronto! - La Cucina del Bosco

condimento quasi pronto! – La Cucina del Bosco

Procedimento: denocciolare le olive. Togliere l’anima allo spicchio d’aglio. Tostare per mezzo minuto i semi di finocchio in una padella antiaderente.
Sulla teglia del forno disporre i pomodorini tagliati in tre, o a metà; cospargere di un filo d’olio e condire con spezie ed erbe a piacere (aglio, origano, pepe, pesteda, semi di finocchio, aneto in polvere, persino un pizzico di cannella!). Cuocere a 150° finché non saranno appassiti.

pesto di olive - La Cucina del Bosco

pesto di olive – La Cucina del Bosco

Inserire nel boccale del Bimby, dal foro del coperchio con lame in movimento, le olive e l’aglio: 20 secondi velocità 6.
Spatolare e unire 60 grammi di olio, il sale, l’origano ed i semi di finocchio, un pizzico di pepe bianco, e amalgama per un minuto velocità 3.
Se volete conservarlo coprite con i restanti 30 grammi di olio e conservate in frigo, se no utilizzatelo così com’è.

Cuocere la pasta al dente, scolarla e rimetterla nella pentola. Versare il pesto, i pomodorini e amalgamare bene.
Se si utilizza il parmigiano o il pecorino grattugiato il piatto è molto salato e si perde il contrasto tra il salato/piccante delle olive e il dolce dei pomodorini e del finocchio… ma se piace mettetelo pure!

Buon appetito!

p.s. trucco da chef? Prima di servire, spolverare un po’ di bottarga… gnam!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...